skip to Main Content
GUIDA ALLA PASSAMANERIA

GUIDA ALLA PASSAMANERIA

La nostra guida ai termini della passamaneria

La passamaneria è un mezzo di decorazione unico e sofisticato, il pennello che rifinisce i dettagli, i bordi, i contrasti, gli accenti di un imbottito, sia esso un divano, un cuscino, una poltrona, la passamaneria aggiunge e caratterizza tendaggi e spesso decora e mette in coordinato abat jour e altri complementi di arredo. Vi siete mai domandati di che cosa si tratta esattamente parlando di tasselli, frange, nappine e cordoni? Siete incuriositi dai termini in inglese (quelli più frequentemente usati)? Allora ecco una guida che fa al caso vostro che vi svelerà il significato di questi elementi decorativi dai nomi particolari, fantasiosi e curiosi.

CORD, PIPING, WELT e GIMP

Cord/Piping/Welt:

Cordoni e cordoncini sono per lo più realizzati con un mix di filati – monocolore o multicolore – che vengono ritorti per formare una corda. II cordoni e cordoncini decorativi vengono tradizionalmente usati per bordare mobili imbottiti e cuscini, ma anche semplicemente per creare dettagli particolari in abbinamento ai tessuti d’arredo. Cordoni e cordoncini esistono in diverse misure, con diametri da 3 mm a 12 mm o anche più, da scegliere in base all’uso e allo stile desiderato. Possono essere con o senza fettuccia, che serve per poter applicare facilmente il cordone, inserendolo nelle cuciture del mobile o del cuscino. 

Un cordoncino che, invece di essere composto da diversi fili attorcigliati, è costruito con un unico pezzo di materiale (tessuto, pelle, finta pelle …) che viene piegato e riempito è tipicamente chiamato piping o in inglese anche welt. 

Gimp:

Si tratta di un nastro o treccia sottile usato per coprire cuciture, bordi grezzi e/o punti metallici dei mobili. È comunemente chiamato ‘copri-punti’ e viene per lo più usato sui mobili imbottiti con una struttura in legno, dove il tessuto è inchiodato o pinzato alla struttura. Il copri-punti viene poi incollato sopra i chiodi/le graffette, appunto per nasconderli. I copri-punti misurano circa 12 mm o meno. 

TAPE, BORDER, CRETE e BRAID

Tape/Border – Nastro/Bordo:

Con questi termini, si indica ogni tipo di bordo decorativo piatto. Viene spesso usato per contornare o decorare tendaggi, mobili imbottiti, cuscini, ecc. Oltre a nastri e bordi in tinta unita di varia composizione, esistono bordi con una base in tessuto più pesante impreziositi con ricami, applicazioni, tagli al laser, ecc. 

Braid/Crete – Treccia/Gallone:

Una treccia o gallone è sempre un bordo, ma con una struttura o un motivo complesso, formato dall’intreccio di vari fili di materiale flessibile, più spesso filati tessili, che si intersecano in varie direzioni. Non c’è limite al numero di fili che si possono intrecciare, quindi si possono creare motivi e strutture molto complessi. La costruzione di questo tipo di passamaneria può essere paragonata al processo di tessitura, che di solito coinvolge due gruppi separati di fili perpendicolari (ordito e trama).

FRINGES 

Brush Fringe – Marabout/Spazzolino:

Una frangia composta da fili tagliati, tenuti insieme da una base piatta che viene inserita nelle cuciture del tessuto per consentire l’applicazione della passamaneria. Si chiama frangia a spazzolino perché appunto, quando viene applicata, sembra una spazzola. Tradizionalmente usata sul bordo dei cuscini e a volte come dettaglio al posto del cordone sugli imbottiti. Viene chiamata anche moss fringe o marabout.

Bullion Fringe – Frangia ritorta:

Una frangia lunga, composta non da fili semplici, ma da pendenti di corda ritorta. Nella versione più bassa da 8cm può anche essere usata per seguire le linee di un sontuoso drappeggio, mentre le frange più lunghe sono usata alla base di divani imbottiti, sedie, pouf e copri-tavolo. Le lunghezze più comuni sono 12cm e 21cm.

Beaded Fringe/Tassel Fringe – Frangia con perline/con nappe:

Una frangia formata da una base di treccia o fettuccia, da cui scendono pendenti realizzati in vari materiali e forme: cristallo, vetro, metallo, legno e naturalmente composizioni in filati tessili, come pom-pom, nappine e boules rivestite.

Skirt/Chainette/Fan Edge fringes – Frange a gonna, a catenella e a ventaglio:

Le frange a gonna sono costruzioni elaborate, composte da una base decorativa, a cui segue un elaborato intreccio di filati ritorti da cui infine pende una serie di lunghe nappe.

La frangia a catenella è composta da fili sottili di fibre lavorate a maglia, che le conferiscono meravigliose qualità di drappeggio. 

La frangia a ventaglio è realizzata con una lavorazione in cui i filati dalla base si estendono verso l’esterno per poi tornare a intrecciarsi con la base, formando così un motivo continuo e regolare a ventaglietti alternati.

PEZZI SINGOLI

Rosette/Tufts/Appliques/Frogs – Rosette, Bottoni con Fiocco, Applicazioni, Alamari: 

Una rosetta è un piccolo medaglione circolare che viene usato a scopo puramente decorativo. È tipicamente usata alle due estremità dei cuscini a rullo o come dettaglio sulle mantovane di tendaggi importanti. 

I bottoni con fiocco vengono usati dai tappezzieri per aggiungere un dettaglio decorativo a mobili imbottiti e cuscini.

Con il termine appliqué si intende è un elemento decorativo che può essere cucito su cuscini o tappezzeria. 

Un alamaro è un intreccio ornamentale che consiste in un bottone e un occhiello. Può essere usato per scopi decorativi o per fissare elementi di design come le pieghe.

Key tassels/Chair tassels – Nappine per chiavi e sedie

Tassel Tiebacks/Holdbacks – Embrasse, Bracciali:

L’embrasse è notoriamente l’elemento di passamaneria che viene utilizzato per raccogliere i tendaggi lateralmente. Può essere dotato di una o due nappe decorative, in certi modelli molto preziose.

La versione più semplice, senza nappe, è formata da un cordone o treccia, con la stessa funzione.

Back To Top